Celebrazione delle Esequie durante la Fase 2

Carissimi, la Fase 2 che inizierà dal 4 Maggio pv. porta con se la possibilità di tornare a celebrare la S. Messa esequiale.

E’ una grande responsabilità per tutti noi ed è importante che ognuno comprenda le attenzioni necessarie, è chiaro che le celebrazioni che andremo a vivere, anche quando sarà possibile tornare a celebrare pubblicamente, saranno segnate da forti restrizioni e dovremo tutti aiutarci anche se faticheremo non poco all’inizio. Intanto vi sintetizzo per la nostra comunità le informazioni più rilevanti, nel sito metterò anche il documento integrale della CEI con tutti i dettagli.

  • Le celebrazioni della S. Messa delle esequie le faremo ordinariamente al cimitero nella parte coperta ( per intenderci, dove si celebra il 1 Novembre).
  • Il numero dei partecipanti è 15. E’ doloroso limitare la partecipazione ma questo è quanto previsto dalla legge in modo rigoroso. Le famiglie cerchino di definire prima il numero dei partecipanti.
  • Ovviamente non è possibile la processione verso il cimitero dalla casa del defunto.
  • Si partecipa alla S. Messa mantenendo le distanze che abbiamo imparato a conoscere con i dispositivi che già conosciamo (mascherina e guanti)
  • Gradualmente dovremo dotarci di termoscanner, già da ora si ricorda che sopra a 37.5 gradi si deve rimanere a casa.
  • L’Eucaristia si riceve rimanendo sul posto ed esclusivamente sulle mani , verrà il sacerdote a distribuirla sul posto dopo che avrà lavato le mani con la soluzione disinfettante. Chi non desidera ricevere l’eucaristia rimane seduto.
  • E’ ovviamente sospeso lo scambio della pace.
  • Sono certo che comprenderete la necessità del rispetto di tutte queste norme. Cerchiamo inoltre di proteggere le persone più anziane invitandole a seguire le celebrazioni sempre nei soliti canali televisivi, radiofonici o web.

Don Pierluigi